Auto-oggettivazione e Oggettivazione sessuale della donna

Auto-oggettivazione e Oggettivazione sessuale della donna e rappresentazione delle donne in tv, internet e pubblicità

L' oggettivazione sessuale viene definitiva come "il valore di una persona è confinato alla sua capacità di attrazione sessuale, a esclusione di altre caratteristiche" (Volpato, 2011, p. 108).
L'oggettivazione sessuale, definita anche come sessualizzazione indica una valutazione della persona esclusivamente basata sulla sua funzione sessuale, che considera solo alcune parti del corpo (quelle erotiche) di un individuo che non viene più visto nella sua interezza.

Tale fenomeno è strettamente collegato alla rappresentazione delle donne in tv, nei moderni media, nella pubblicità e su internet.

La grande differenza tra l’espressione di sé e l’auto-oggettivazione, un interessante articolo apparso su selfesteem.it. Dalle riviste ai programmi TV e dalle pubblicità ai video musicali, la nostra società ha un’immagine della donna altamentesessualizzata, confondendo le idee alle ragazzine, che tendono a sviluppare un’idea distorta della femminilità. Come madre, non puoi certo tenere sotto controllo tutti i media con cui entra in contatto tua figlia, ma puoi fare una cosa ben più importante: incoraggiarla a esprimere se stessa in libertà.Leggi l’articolo di Selfesteem.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *